Gruppo Ministranti

Il Figlio dell’uomo infatti non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti.” (Mc 10,45). Sulla base di questo insegnamento, prende vita il servizio liturgico del ministrante. Egli infatti si occupa del servizio sia all’interno della sua comunità che fuori, mettendo in pratica, oltre al servizio, quelli che sono i suoi principi: il rispetto verso quelli che sono i doveri del buon cristiano, l’umiltà che è ristoro per le nostre anime (Mt 11,29), l’esercizio della carità e la dedizione alla preghiera.

Il gruppo ministanti nasce il 2 luglio del 1998 dall’idea di Don Mario Golesano e Fabio Caldara, ora Presbitero della Chiesa di Palermo. Questo gruppo ha formato molti ragazzi del quartiere al servizio liturgico, contando, di anno in anno, la media di 15 o più ministranti. Nel 2006 per migliore ancora di più la formazione liturgica dei ministranti è stata creata la “Scuola di Liturgia per Ministranti”, che utilizza il metodo di valutazione della facoltà teologica e come materiale didattico libri di liturgia, stimolando così il bambino o il ragazzo ad applicarsi allo studio della stessa. Al fine di far crescere i ragazzi a livello spirituale e sociale, il gruppo ministranti, periodicamente, organizza dei momenti di preghiera pomeridiani che culminano con attività ricreative precedute da una cena comunitaria, e dei campi scuola estivi di varia tematica, atti alla formazione dei ragazzi mediante giochi e momenti di riflessione. 

Al fine di garantire la giusta organizzazione, il gruppo ministranti (oltre alle regole derivanti dai principi) ha una struttura ben precisa. Vi è un Responsabile, nominato dal parroco, che ha il compito di guidare il gruppo nelle sue attività e nella sua formazione (turnazioni, avvisi, aggiornamento registri ecc.)

Ancora oggi il gruppo ministranti cerca te

Condividi su:   Facebook Twitter Google